martedì 10 dicembre 2019 Vai al profilo Facebook dell'Associazione

ELEZIONI EUROPEE – Confartigianato presenta il Manifesto per i candidati alle elezioni europee: 10 proposte, 5 anni per agire

Il 26 maggio i cittadini italiani saranno chiamati ad eleggere il nuovo Parlamento europeo. Un appuntamento importante anche per il futuro delle piccole imprese del Continente: 24 milioni di aziende che creano il 67% dei posti di lavoro e quasi il 60 per cento del valore aggiunto.

Per Confartigianato è l’occasione per una svolta, un cambio di marcia che ponga le piccole imprese al centro dell’agenda politica ed economica di Bruxelles.

E così Confartigianato Imprese ha predisposto il Manifesto ‘Un’Europa a misura di micro e piccola impresa. 10 proposte, 5 anni per agire’.

Un decalogo per i candidati italiani alle elezioni europee che è condiviso con SmeUnited, l’Organizzazione europea dell’artigianato e delle Pmi di cui Confartigianato è membro fondatore. Insieme hanno promosso una campagna di iniziative con l’obiettivo comune di spingere i rappresentanti delle istituzioni che guideranno l’Europa a creare un ambiente favorevole ai piccoli imprenditori.

Nel Manifesto di Confartigianato spiccano le proposte per riformare il lavoro e i sistemi di protezione sociale, i finanziamenti per innovare ed investire, il sostegno alla digitalizzazione e per accompagnare le imprese sui mercati internazionali, regole di concorrenza che consentano a tutte le imprese di competere alla pari.

Il Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli ha riassunto così l’obiettivo e i contenuti del Manifesto: “Abbiamo elaborato una serie di richieste del mondo delle piccole imprese e dell’artigianato italiano nei confronti di coloro che guideranno l’Europa nei prossimi 5 anni. Le abbiamo riassunte nel titolo ‘10 proposte, 5 anni per agire’ perché vogliamo offrire concretezza su circa 40 temi da aggredire da cui discenderanno poi le politiche che riguarderanno internazionalizzazione, mercato, digitalizzazione, politiche sociali, economia circolare. Tutti temi sui quali la competenza europea è preponderante rispetto a quella nazionale. Nei prossimi 5 anni ci aspettiamo un’Europa molto più a  misura di micro e piccola impresa”.

Elenco notizie

Incontro promosso da Confartigianato Crema: la pianificazione successoria; giovedì 21 novembre 2019, ore 18.45

Area riservata


   Dimenticato i dati?

Sommario pagina


I nostri recapiti

Crema
Telefono: 0373/87112
Fax: 0373/84826
E-mail: info@pec.autonomartigiani.it

Pandino
Telefono: 0373/970436 
Fax: 0373/970436
E-email: pandino@pec.autonomartigiani.it

Sommario pagina


Masterplan 3C è un progetto avviato da maggio 2018 su iniziativa dell’Associazione Industriali di Cremona e The European House Ambrosetti, in collaborazione con le altre associazioni; per completarlo è necessario il parere più importante: quello dei cittadini. Ti inviatiamo a rispondere ad un veloce questionario, ti bastano 5 minuti, per essere protagonista del tuo domani. Vai al questionario

Rispondi al questionario e disegna il futuro del tuo territorio FondArtigianato Formazione Gli artigiani in vetrina Offerte di lavoro La PEC per le imprese artigiane Job Talent è il portale per i servizi al lavoro della rete Confartigianato/E.L.F.I. TgConfartigianato, canale YouTube