Monday, September 27, 2021 Vai al profilo Facebook dell'Associazione

I “CONTRIBUTI ELBA” PER L’ANNO 2021

Nei giorni scorsi Confartigianato Imprese Lombardia, unitamente alle altre confederazioni regionali dell’Artigianato e alle organizzazioni sindacali dei lavoratori, ha siglato l’accordo che ha definito le “Misure” che ELBA (Ente Lombardo Bilaterale dell’Artigianato nato nel 1993 in seguito ad un accordo sottoscritto tra Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai, Cgil, Cisl e Uil per sviluppare nuove e migliori relazioni sindacali a supporto dell’artigianato lombardo) potrà erogare per l’anno 2021.

Il budget complessivo è stato fissato in € 4.000.000 e i contributi previsti potranno essere erogati a favore dello stesso beneficiario (imprese e/o lavoratori) non più di una volta nell’anno solare (fatto salvo eventuali deroghe previste della singole misure) e saranno corrisposti fino a concorrenza delle risorse stanziate nell’ambito delle singole voci.

Oltre a confermare le voci di contributo già previste nel 2020, per l’anno in corso sono state aggiunte due nuove misure dedicate all’imprenditoria femminile: un bonus occupazionale e un bonus maternità.

MISURE PREVISTE

Vediamo nel dettaglio quali sono le misure previste e finanziate per l’anno 2021:

ANZIANITÀ PROFESSIONALE AZIENDALE (APA): è stato confermato l’attuale misura con un importo complessivo di € 2.046.000 e uno stanziamento mensile pari a € 170.500. Si tratta di un contributo a favore dei dipendenti che abbiano compiuto almeno 14 anni di anzianità di servizio presso la stessa impresa. Il beneficio erogabile è pari a € 170 e sarà concesso allo stesso lavoratore una sola volta per biennio. Lo stesso lavoratore al raggiungimento dei 20 anni di servizio presso la stessa impresa, avrà diritto a € 200 a biennio.

CONTRIBUTO CARENZA MALATTIA (CCM): erogazione di contributi a favore delle imprese riferiti alle malattie per le quali i singoli contratti collettivi di categoria prevedono il pagamento, a carico dell’azienda, dei “giorni di carenza”. Il contributo forfettario concesso all’impresa è pari ad € 100 e in caso di rapporto a tempo parziale il contributo è riproporzionato in ragione dell’orario di lavoro svolto.

Il numero di eventi di malattia riconoscibili nell’anno è il seguente (il dato relativo alla forza lavoro è quello rilevato al 31 dicembre 2020): imprese sino a 5 dipendenti un evento;  imprese da 6 a 10 dipendenti due eventi; imprese con più di 10 dipendenti tre eventi.

L’importo complessivo stanziato per l’anno 2021 è di € 600.000 con un budget mensile pari a € 50.000.

FORMAZIONE ESTERNA APPRENDISTI (FAA): erogazione di contributi alle imprese a fronte di costi sostenuti per la retribuzione delle ore di frequenza degli apprendisti ai corsi di formazione esterna organizzata dagli enti pubblici competenti. Il beneficio è concesso nella misura di € 125 per l’apprendista che ha frequentato il corso di formazione esterna nel caso di apprendistato professionalizzante nell’anno 2021. L’importo complessivo stanziato è pari a € 90.000 (€ 7.500 mensili).

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (FAI): erogazione di contributi ai titolari, soci, collaboratori delle imprese che frequentano corsi di formazione ed aggiornamento professionale inerenti l`attività svolta dall’impresa.

Erogazione di contributi ai titolari, soci, collaboratori delle imprese che partecipano contestualmente ai propri dipendenti all’attività formativa finanziata da Fondartigianato.

Il beneficio è previsto nella misura del 30% del costo di partecipazione al corso e non potrà superare l`importo di € 200.

Nel caso di partecipazione di titolari, soci o collaboratori a iniziative formative contestualmente ai loro dipendenti sulla formazione professionale realizzata con Fondartigianato resta confermato il contributo del 50% del costo di partecipazione del corso per un massimo di € 520.

La misura non interviene per i corsi comportanti spese inferiori a € 100.

Non sono ammessi a contributo i corsi di formazione presenti nel catalogo regionale delle offerte di “formazione continua”. Lo stanziamento semestrale è previsto in € 150.000, mentre quello mensile è fissato in € 12.500.

IMPRENDITORIA FEMMINILE – MATERNITA’ (IFM): è previsto un contributo “una tantum” di € 500 alle donne titolari di impresa artigiana (comprese le socie, anche se prive di piena rappresentanza legale), in caso di nascita o adozione di un figlio. L’importo complessivo stanziato per l’anno 2021 è di € 150.000, con una quota mensile pari a € 12.500.

IMPRENDITORIA FEMMINILE – INCREMENTO OCCUPAZIONALE (IFO): la misura prevede l’erogazione di un beneficio pari a € 500 per le imprese femminili (intese come: ditta individuale il cui titolare è donna; società di persone o cooperative in cui almeno il 60% dei soci sono donne; società di capitali, se almeno i 2/3 delle quote sono sottoscritte da donne e se l’amministrazione è formata per 1/3 almeno da donne) che abbiano assunto nel corso del 2021 un lavoratore dipendente con rapporto a tempo indeterminato, o a tempo determinato di almeno 12 mesi, che aumenti il numero dei lavoratori già in forza presso l’azienda e che venga mantenuto per almeno quattro mesi.

L’importo stanziato per questa misura per l’anno 2021 è di € 150.000 (mensili € 12.500).

Per quanto riguarda i contributi relativi alle SPESE ACQUISTI LIBRO SCOLASTICI (ALS) e MUTUO PRIMA CASA (MPC) le richieste dovranno essere presentate dai lavoratori presso gli sportelli delle organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil).

PRESENTAZIONE DOMANDE

Le richieste di contributi relative ai primi sette mesi dell’anno 2021 (gennaio-luglio), le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 31 ottobre p.v..

Le scadenze per la presentazione della domanda per quanto riguarda i mesi successivi (da agosto a settembre) dovranno rispettare il seguente calendario: agosto entro e non oltre il 30 novembre; settembre entro e non oltre il 31 dicembre; ottobre entro e non oltre il 31 gennaio 2022; novembre entro e non oltre il 28 febbraio; dicembre entro e non oltre il 31 marzo.

Per accedere ai contributi è indispensabile che l’azienda sia in regola con i versamenti a partire dal 1 gennaio 2019.

Le pratiche, corredate dalla documentazione prevista, possono essere presentate ad ELBA per il tramite dello sportello territoriale di CONFARTIGIANATO IMPRESE CREMA – Via IV Novembre n. 121/123 (tel 0373-87112 - referente Selene Sangiovanni) che effettua il seguente orario di apertura: MERCOLEDI’ – GIOVEDI’ dalle  9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00

 

 

 

 

 

 

Elenco notizie

Area riservata


   Dimenticato i dati?

Sommario pagina


I nostri recapiti

Crema
Telefono: 0373/87112
Fax: 0373/84826
E-mail: info@pec.autonomartigiani.it

Pandino
Telefono: 0373/970436 
Fax: 0373/970436
E-email: pandino@pec.autonomartigiani.it

Sommario pagina


Abbiamo a cuore il territorio: acquistiamo locale. Sosteniamo le nostre imprese e le loro filiere.

Realizza con noi il tuo progetto, vieni a conoscerci FondArtigianato Formazione Offerte di lavoro La PEC per le imprese artigiane Job Talent è il portale per i servizi al lavoro della rete Confartigianato/E.L.F.I. TgConfartigianato, canale YouTube