mercoledì 1 aprile 2020 Vai al profilo Facebook dell'Associazione

Bando “Imprese storiche verso il futuro. Contributi per l’innovazione e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione”

Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo tramite Unioncamere Lombardia nell’ambito degli impegni assunti nell’Accordo di collaborazione per lo sviluppo e la competitività del sistema economico lombardo intendono supportare le attività storiche e di tradizione iscritte nell’elenco regionale con un apposito bando per le finalità previste dall’art. 148 quater, comma 1, della legge regionale 6/2010.

In particolare attivano una misura d’intervento per sostenere e cofinanziare interventi finalizzati a:
– restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica;
– sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi;
– maggiore attrattività dei centri urbani e dei luoghi storici del commercio, valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali;
– passaggio generazionale e trasmissione alle imprese.

Soggetti beneficiari
I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese lombarde, con almeno una sede operativa o un’unità locale ubicata in Lombardia e iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione di cui all’art. 148 ter della legge regionale 6/2010, in forma singola o aggregata.

Caratteristiche dell’agevolazione e regime di aiuto
Le agevolazioni previste saranno stabilite e concesse alle imprese beneficiarie nei limiti previsti dal Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013.
L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al massimo del 50% delle sole spese considerate ammissibili al netto di IVA.

Il contributo, sia per le imprese in forma singola che per le imprese in forma aggregata, è concesso nel limite massimo di 30.000,00 euro e l’investimento minimo è fissato in 10.000,00 euro al netto di IVA.

Le spese correnti sono riconosciute nel limite massimo del 15% del costo totale del progetto ammesso.

Sono ammessi anche i progetti che prevedono esclusivamente spese in conto capitale.

Gli interventi devono essere realizzati unicamente presso l’unità locale riconosciuta e iscritta nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione.

I progetti candidati e le relative domande di contributo devono essere presentati a Unioncamere Lombardia in modalità telematica a partire dalle ore 10.00 del 28 febbraio 2020 ed entro le ore 15.00 del 29 aprile 2020.

Per maggiori informazioni è posibile contattare lo "Sportello Bandi" della Confartigianato Imprese Crema (Via IV NOvembre n. 121/123 - tel 0373-87112)

Elenco notizie

Area riservata


   Dimenticato i dati?

Sommario pagina


I nostri recapiti

Crema
Telefono: 0373/87112
Fax: 0373/84826
E-mail: info@pec.autonomartigiani.it

Pandino
Telefono: 0373/970436 
Fax: 0373/970436
E-email: pandino@pec.autonomartigiani.it

Sommario pagina


Masterplan 3C è un progetto avviato da maggio 2018 su iniziativa dell’Associazione Industriali di Cremona e The European House Ambrosetti, in collaborazione con le altre associazioni; per completarlo è necessario il parere più importante: quello dei cittadini. Ti inviatiamo a rispondere ad un veloce questionario, ti bastano 5 minuti, per essere protagonista del tuo domani. Vai al questionario

Rispondi al questionario e disegna il futuro del tuo territorio FondArtigianato Formazione Gli artigiani in vetrina Offerte di lavoro La PEC per le imprese artigiane Job Talent è il portale per i servizi al lavoro della rete Confartigianato/E.L.F.I. TgConfartigianato, canale YouTube