Saturday, May 21, 2022 Vai al profilo Facebook dell'Associazione

CELEBRATA l'11° CONFERENZA ORGANIZZATIVA DI CONFARTIGIANATO LOMBARDIA. MASSETTI CONFERMATO PRESIDENTE

E' stato confermato all’unanimità come guida di Confartigianato Lombardia, Eugenio Massetti, Presidente del livello regionale della Federazione per un nuovo mandato quadriennale.

Massetti guiderà l’organizzazione più rappresentativa dell’artigianato lombardo con le sue 95.000 imprese e 15 organizzazioni territoriali. A stabilirlo è stato, con voto unanime, il Consiglio Direttivo composto dai Presidenti delle Confartigianato territoriali.

Il Consiglio si è riunito al termine dell’11esima Conferenza Organizzativa che si è interrogata sull’identità d’insieme, cioè sul valore e la missione della rappresentanza della MPI e dell’artigianato. In questo contesto, è stato presentato un corposo Documento d’indirizzo e analisi con le linee programmatiche della Federazione per il quadriennio fino al 2026.

Sono onorato della fiducia nuovamente accordatemi dai colleghi – sono state le prime parole di Eugenio Massetti dopo la nuova elezione – Continueremo a impegnarci con il vigore che la drammaticità dei tempi ci richiede a supporto delle imprese, micro, piccole e medie, che garantiscono la tenuta capillare sociale ed economica del nostro territorio. Dobbiamo assicurare un’incondizionata disponibilità a proseguire nella nostra azione, fondata sui principi irrinunciabili della compartecipazione e della collegialità nelle scelte, della serietà e trasparenza, dell’equilibrio tra dirigenza imprenditoriale e struttura esecutiva, della condivisione delle strategie nazionali e della sempre più profonda valorizzazione della territorialità della nostra rappresentanza, elemento cardine nella storia di Confartigianato ma anche esigenza che la società economica oggi ci esprime.

Usciamo dalla Conferenza Organizzativa odierna con rinnovata e maggiore consapevolezza della missione che ci aspetta e che già stiamo affrontando in questo periodo delicato – ha spiegato Carlo Piccinato, Segretario generale di Confartigianato Imprese Lombardia – La nostra Federazione si è dimostrata più che mai coesa, nella ricchezza delle singole specificità, e decisa nel declinare il “valore artigiano” nel “valore egli imprenditori della micro e piccola impresa.

In Lombardia oggi sono 794 mila le MPI e imprese artigiane, in cui risultano occupati 2 milioni e 150 mila addetti, il 51,3% del totale. Il solo artigianato rappresenta un’impresa ogni quattro di quelle che creano opportunità di lavoro nella nostra regione. L’ammontare del valore aggiunto realizzato dalle MPI, comprensive delle imprese a carattere artigiano, raggiunge i 119 miliardi di euro, si tratta del 55,4% di quello realizzato dall’intero sistema produttivo lombardo.

La Conferenza Organizzativa ha visto l’intervento dell’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico, Guido Guidesi che ha sottolineato: “Il 99% delle imprese lombarde sono PMI e fanno registrare risultati di export davvero sorprendenti, il che ci conferma che la grandezza delle aziende non sta nella dimensione, ma nel valore che esprimono. Il compito della Regione per supportarle è connettere know how con programmi strategici di filiera. Ascoltare e tutelare le esigenze delle PMI vuol dire tutelare il lavoro, che è la priorità della Lombardia e dei lombardi”.

Vittorio Emanuele Parsi, Ordinario di Scienze Politiche Università Cattolica Milano, ha tracciato il contesto geo-politico internazionale in cui operano le PMI; mentre Claudio Cerasa, Direttore Il Foglio e Vincenzo Mamoli, Segretario Generale Confartigianato Imprese, hanno dialogato sull’identità d’insieme nel complesso scenario socio-economico attuale. Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà e Ordinario di Statistica Università Bicocca Milano, ha fatto il punto sui corpi intermedi nella democrazia di oggi e di domani spiegando “La MPI e l’artigianato sono un elemento che compone la biodiversità caratteristica dell’economia lombarda; il corpo intermedio ha il compito di creare e rafforzare l’humus imprenditoriale e lo scopo sociale d’educazione al bene comune”.

La Giunta Esecutiva di Confartigianato Imprese Lombardia
Eugenio Massetti, Presidente (Brescia)
Giovanni Barzaghi, vice Presidente Vicario (Milano, Monza e Brianza)
Giacinto Giambellini, vice Presidente (Bergamo)
Davide Galli, vice Presidente (Varese)
Roberto Galli, vice Presidente (Como)

​Il Consiglio Direttivo di Confartigianato Imprese Lombardia
Daniele Riva (Lecco)
Davide Galli (Varese)
Eugenio Massetti (Brescia)
Giacinto Giambellini (Bergamo)
Gianfranco Sanavia (Alto Milanese)
Giovanni Barzaghi (Milano, Monza e Brianza)
Gionni Gritti (Sondrio)
Grechi Luigi (Lomellina)
Lorenzo Capelli (Mantova)
Massimo Rivoltini (Cremona)
Pierpaolo Soffientini (Crema)
Renato Perversi (Pavia)
Roberto Galli (Como)
Sabrina Baronio (Lodi)
Paolo Galassi (A.P.I.)

Elenco notizie

Area riservata


   Dimenticato i dati?

Sommario pagina


I nostri recapiti

Crema
Via IV Novembre, 121/123
Telefono: 0373 87 112
Fax: 0373/84826
E-mail: segreteria@confartigianatocrema.it

Pandino
Piazza della Rinascente, 7/a
Telefono: 0373 970 436
Fax: 0373/970436
E-email: pandino@confartigianatocrema.it

Sommario pagina


Abbiamo a cuore il territorio: acquistiamo locale. Sosteniamo le nostre imprese e le loro filiere.

Realizza con noi il tuo progetto, vieni a conoscerci FondArtigianato Formazione Offerte di lavoro La PEC per le imprese artigiane Job Talent è il portale per i servizi al lavoro della rete Confartigianato/E.L.F.I. TgConfartigianato, canale YouTube